FAQ

Rispondiamo ad alcune delle domande frequenti relative ai nostri minitrasporters.

Domande tecniche

Potreste darmi maggiori indicazione su quella che definite scarrabilità?

Il sottocarro cingolato è dimensionalmente unico, sul quale si possono installare tutte le applicazioni della gamma. Nel video presente sul sito (vedi il video »), è ben visibile la semplicità e la velocita di cambio applicazione.

Come è realizzata la struttura portante del Minitransporter?

La struttura è realizzata in acciaio assemblando particolari realizzati con taglio laser opportunamente sagomati, piegati e saldati.

Come deve essere posizionata la leva lepre/tartaruga quando devo utilizzare un'applicazione?

La leva deve essere posizionata sulla tartaruga (lenta) per poter permette al fluido idraulico di arrivare a tutti gli attuatori, (cilindri ribaltamento/pala caricatrice/stabilizzatori e movimentazione gru e così per tutte le applicazioni), la leva nella posizione lepre (veloce) verrà invece utilizzata per i trasferimenti più rapidi.

Quanto olio contiene il serbatoio?

Realizzato in acciaio con saldature a tenuta ha una volume complessivo di 25 litri.

Come posso fare la manutenzione all’impianto oleodinamico, posizionato sotto il carter di chiusura?

Il carter di chiusura, è facilmente asportabile, togliendo le viti di serraggio laterali, ciò permette un semplice e veloce accesso a tutti gli elementi del circuito oleodinamico ,che possono necessitare di regolazione o controllo;coadiuvandosi con le miniprese di controllo pressione , posizionate sulla pompa oleodinamica si raggiunge l’obiettivo di regolazione e controllo dell’intero circuito. Si consiglia comunque di far compiere tali operazioni da personale esperto o rivolgersi alla casa produttrice per istruzioni in merito

Che funzione ha il bilanciere posto tra la ruota dentata e il tendicingolo?

La struttura del bilanciere è stata progettata per far si che la macchina mantenga una adeguata stabilità, anche in situazioni di superamento di ostacoli sulla carreggiata (gradini-sassi-asperità del terreno). Il movimento del bilanciere segue la sagoma del cingolo in gomma facendogli mantenere il contatto con il terreno.

Se si allenta un cingolo, come posso fare per tensionarlo?

Sollevando o ribaltando, qualsiasi applicazione installata sul minitransporter è possibile accedere alle ferritoie posizionate sui lati dei longheroni del sottocarro. Allentando il dado di serraggio e avvitando la barra filettata si ottiene il tensionamento del cingolo. E’ necessario fare attenzione che il tensionamento dei due cingoli sia pressochè identico.

Potreste darmi indicazioni sul funzionamento di un impianto oledinamico?

Oleodinamica definizione: sezione della fluidodinamica che trova applicazione nell’ingegneria meccanica e si occupa dello studio della trasmissione dell’energia tramite fluidi in pressione nella fattispecie l’olio idraulico che ne è il “vettore energetico”. Applicazioni: Nelle tipiche applicazioni oleodinamiche, la portata dell’olio generata da una pompa all’interno di un circuito oleodinamico viene utilizzata per muovere un martinetto o un motore idraulico a seconda che l’effetto desiderato (forza o rotazione) sia lineare o rotatorio. Attuatore oleodinamico: tipico esempio di attuatore lineare oledinamico è il cilindro, costituito da una camicia in cui scorre un pistone,il quale spinge uno stelo che esplica il moto.

Come vanno utilizzate le leve presenti sul supporto comandi?

Premettiamo che i nostri minitransporter hanno una elevatissima sensibilità delle leve di trasmissione del moto che rendono possibili spostamenti millimetrici del minitransporter; Ciò e dovuto ai distributori monoblocco prodotti dalla Walvoli di Reggio Emilia, Italy leader mondiale nel settore, sono idonei per sistemi oleodinamici con pompe a portata fissa per centro chiuso. Nell’impianto sono alloggiati due distributori a due leve con portata nominale di 45 l/minuto e sopportano pressioni nominali fino a 250 bar, utilizzabili in un campo di temperature ambientali da -40° a 60° C. Venendo alle leve: Due leve singole sul lato destro, la più esterna per azionare gli attuatori delle singole applicazioni, quella più interna per azionare gli attuatori (cilindri) di ribaltamento. Sulla sinistra invece, il gruppo di movimento, che raccorda due leve singole, spingendo in avanti il gruppo di movimento si ha l’avanzamento del minitransporter, in direzione (verso l’operatore) si inverte il senso di marcia. Come dicevamo in premessa la pressione esercitata dall’operatore, sul gruppo comandi determina un movimento più o meno veloce.

Dove posso vedere il livello dell’olio idraulico?

La spia di livello olio è posta sul lato sinistro del serbatoio, la completa immersione della spia garantisce il livello di olio indispensabile per il funzionamento dell’impianto. Il livello dell’olio deve essere costantemente rabboccato. Si raccomanda di utilizzare olio idraulico con le caratteristiche indicate sul libretto di uso e manutenzione, in dotazione ad ogni minitransporter.

Informazioni e contatti

Nel caso avessi bisogno di maggiori informazioni come mi devo comportare?

Compilando il form presente sul sito, indicando tutti i dati richiesti e precisando quali informazioni, verrete in  breve tempo contatti dai nostri responsabili specifici per settore.

Se volessi ordinare un minitransporter con una o più applicazioni come devo fare?

Compilando anche in questo caso il format su sito, specificando quale applicazione e con quale motorizzazione (riportare i codici presenti sulla/e schede tecniche) ,verrete contattati, a seconda  dell’area di provenienza della vostra richiesta, da un nostro Rivenditore autorizzato o direttamente dalla nostra Sede.